Credo

 Se un uomo non è disponibile a correre qualche rischio per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla o è lui che non vale nulla.
(Ezra Pound, 1945)

Io credo…

Credo nella possibilità di cambiare, sempre.

Credo che ciascuno sia il primo responsabile della propria felicità.

Credo che ci evolviamo attraverso le relazioni: una comunicazione sana è causa e conseguenza della nostra maturazione come esseri umani.

Credo che l’essere umano vada sempre considerato nell’integrità dei suoi rapporti sociali.

Credo nell’olismo: corpo, mente e spirito, sebbene euristicamente distinti, sono e vanno trattati come un unicum.

Credo nella necessità di agire nella coerenza e di vivere secondo verità.

Credo che la vera vita sia oggi, non domani.

Credo nella fecondità dell’agire sempre con amore – e in amore non si chiede, si dà.